lettera-startup

Lettera di una startup…

Ciao, sono Laura, parlo in prima persona prima di lasciare la parola ad Amanilia, a tutto il team di Amanilia… Voglio ringraziare Fulvio Marcello Zendrini, che ieri di sua iniziativa ha pubblicato una mail che gli ho inviato in via del tutto personale. Lo ringrazio perché l’ha fatto con il cuore, non perché gliel’ho chiesto, lo ringrazio perché ieri, tantissime persone mi hanno scritto, incoraggiato, dato consigli o semplicemente ringraziato perché si ritrovano nelle parole che ho scritto…

Qui potete trovare la mia mail: Lettera di…

Tutto questo scambio è partito da qui…

Dopo aver letto, nelle scorse settimane, un interessante scambio epistolare comparso nella GuestRoom del sito di PubblicitàItalia

1. Ti amo ti lascio, lettera a un cliente

2. Lettera di un cliente a un’agenzia

3. Caro Fulvio, Caro Emanuele

 

Noi di Amanilia abbiamo deciso di dire la nostra…

Cara Azienda, Cara Agenzia: io non ti voglio abbandonare!

Cara Azienda, Cara Agenzia,

scusa se ti disturbo con questa mia lettera, ma mi sentivo in dovere di scriverti qualcosa, così, per farti sapere che esisto anch’io.

Mi chiamo Amanilia e ho solo pochi mesi.

Spero che non mi riterrai troppo giovane e senza esperienza per avere un dialogo con te. Se così fosse, richiudi ora questo foglio e considera quello che hai letto finora come un semplice saluto.

Sono nata dall’idea di una manciata di ragazzi abbandonati a se stessi. Essi, dopo aver fatto esperienza in agenzie, studi ed aziende, dopo aver ricevuto tante porte in faccia, a volte per l’età, altre volte perché nessun nome importante li aveva mandati a bussare, hanno deciso di aprirsi da soli una strada verso il futuro. Hanno cercato una via inesplorata e, con passione ed entusiasmo, vi si sono lanciati senza indugio.

Me li ricordo ancora, nelle sere di pioggia della scorsa primavera, mentre decidevano che forma darmi! Ero già nella loro testa, ma non sapevano bene come farmi uscire da lì, come rendermi una realtà. Alla fine ci sono riusciti. Mi hanno dato un corpo, un nome e, soprattutto, un’anima.

Vedi, Azienda, mi hanno dato qualcosa che alcune delle tue sorelle hanno perso da tempo, un’anima.

Vedi, Agenzia, sono nata perché avevano bisogno di me. Hanno bisogno di me. Sono i freelance di cui tante volte ti servi senza nemmeno un grazie. 

Tu, se sei arrivata a leggere fino a questo punto, hai ancora uno spirito d’iniziativa che ti consente di essere aperta a nuove esperienze, a nuove idee.

Io sono una rete. A me si rivolgono i giovani liberi professionisti che si ritrovano a dover lottare contro la corrente di un vortice che tenta di inabissarli. Io scelgo i migliori, e non per esperienza, bensì per spirito, e gli permetto di stare nella mia casa, sempre e comunque liberi di fare ciò che vogliono (il modo migliore per uccidere un’idea è vincolarla con forti restrizioni, no?). Questi ragazzi, quindi, parlano fra loro, si scambiano esperienze e crescono giorno dopo giorno. La mia identità è la somma di tutte le loro identità.

Carissima, avrai notato che ho già usato più volte la parola “idea”  in questa mia lettera. L’ho fatto di proposito. Io sono nata da un’idea; tu sei stata fondata grazie all’idea di qualcuno; gli sviluppi, le soluzioni e i cambiamenti sono frutto di idee sempre nuove che portano avanti il mondo. L’idea è la parte più originale di ogni ragazzo. L’idea è quella di cui tu hai bisogno per crescere e migliorarti.

Io ti offro un vivaio di idee, di volti, di nomi.

Persone che hanno voglia di credere che in questo mondo si possa ancora fare qualcosa di bello.

Un saluto affettuoso,

Amanilia*

*Grazie ad Antonio

share this post
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInGoogle+Email to someone

2 pensieri su “Lettera di una startup…

  1. Quanto coraggio in queste parole e nella vostra avventura. Anche io sono passato dalla vostra stessa parte e l’unica cosa che posso dirvi è continuate così!

    Il web è una fonte inesauribile di informazioni ed è piena di opportunità. Fate crescere la vostra azienda, approfondite le conoscenze e continuate a lottare perché l’unione fa la forza ed è soltanto grazie ai miei soci che adesso stiamo lanciando il nostro progetto, la nostra creatura.

    Spero di leggere altri articoli interessanti e vi auguro un buon avvenire!

    1. Grazie mille Andrea! Ci stiamo provando e più andiamo avanti più persone ci regalano consigli e ci danno la giusta energia.
      Quindi grazie davvero di cuore ed in bocca al lupo per la sua creatura!
      Laura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *